Che tu sia un esperto marketer di social media, un marketer che cerca di avventurarsi nel social media marketing o un imprenditore che cerca di sfruttarli al meglio, è utile conoscere i siti di social media più popolari in circolazione. Ciò ti consentirà di massimizzare la penetrazione del tuo marchio nel mondo dei social media, interagire con le persone giuste e raggiungere i tuoi obiettivi.

social media

Per rendere le cose facili, ho fatto alcune ricerche e raccolto delle informazioni sui 20 migliori siti di social media del 2019. Alcuni ti saranno familiari, mentre altri potrebbero essere nuovi, ma può sempre valere lo sforzo di conoscerne altri che potrebbero essere proprio quelli giusti per la tua attività o per il tuo marchio e che ancora non conosci.

E ricorda che non devi stare su ogni social media per forza!

Vediamo quali sono.

Per cominciare devi conoscere questo acronimo: MAU – Monthly active user 

1. Facebook – 2,23 miliardi di MAU

Facebook è il più grande sito di social media in circolazione, con oltre due miliardi di persone che lo usano ogni mese. Questo è quasi un terzo della popolazione mondiale! 

Ci sono oltre 65 milioni di aziende che utilizzano le pagine di Facebook e più di sei milioni di inserzionisti che promuovono attivamente la propria attività su Facebook, il che lo rende una scelta abbastanza sicura se si desidera essere presenti sui social media.

2. YouTube – 1,9 miliardi di MAU

YouTube è una piattaforma di condivisione video dove gli utenti guardano ogni giorno un miliardo di ore di video. Per iniziare, puoi creare un canale YouTube per il tuo marchio dove caricare video da visualizzare, aggiungere commenti e condividere.

Oltre ad essere il secondo più grande sito di social media, YouTube (di proprietà di Google) è noto come il secondo motore di ricerca più grande dopo Google.

3. WhatsApp: 1,5 miliardi di MAU

WhatsApp è un’app di messaggistica utilizzata in oltre 180 paesi. Inizialmente, WhatsApp veniva utilizzata solo dalle persone per comunicare con la famiglia e gli amici. A poco a poco, le persone hanno iniziato a comunicare con le aziende tramite WhatsApp.

Per questo WhatsApp ha potenziato la sua piattaforma per consentire alle aziende di avere un profilo adeguato e fornire supporto ai clienti. Mentre per le piccole imprese, ha creato l’app WhatsApp Business, e per le medie e grandi aziende c’è l’API WhatsApp Business.

4. Messenger: 1,3 miliardi di MAU

Messenger era una funzione di messaggistica all’interno di Facebook, ma dal 2011 Facebook ha trasformato Messenger in un’app autonoma ed ha ampliato notevolmente le sue funzionalità.

Le aziende ora possono fare pubblicità, creare chatbot, inviare newsletter e altro su Messenger.

Queste caratteristiche hanno offerto una miriade di nuovi modi di interagire e connettersi con i propri clienti.

Se stai pensando di utilizzare Messenger per la tua attività, ecco tre modi con cui puoi utilizzare Messenger per le tue operazioni di marketing .

5. WeChat: 1,06 miliardi di MAU

WeChat è cresciuta da un’app di messaggistica, proprio come WhatsApp e Messenger, in una piattaforma all-in-one. Oltre alla messaggistica e alle chiamate, gli utenti possono utilizzare WeChat per acquistare online ed effettuare pagamenti offline, trasferire denaro, effettuare prenotazioni, prenotare taxi e altro ancora.

WeChat è molto popolare in Cina e in alcune parti dell’Asia, come la Thailandia. Se stai facendo affari in queste aree (dove sono vietati i social media come Facebook), WeChat potrebbe essere una buona alternativa.

6. Instagram – 1 miliardo di MAU

Instagram è un’app di social media per la condivisione di foto e video. Ti consente di condividere una vasta gamma di contenuti come foto, video, storie e video in diretta. Recentemente ha anche lanciato IGTV per i video più lunghi. Puoi avere un profilo aziendale su Instagram, con la possibilità di avere un’ampia analisi statistica del tuo profilo e dei tuoi post e la possibilità di pianificarli utilizzando strumenti di terze parti .

7. QQ – 861 milioni di MAU

QQ è una piattaforma di messaggistica istantanea estremamente popolare tra i giovani cinesi. (Viene utilizzata in 80 paesi ed è disponibile in molte lingue.) Oltre alle sue funzionalità di messaggistica istantanea, consente agli utenti di decorare i propri avatar, guardare film, giocare a giochi online, fare acquisti, avere un blog ed effettuare pagamenti.

8. Tumblr: 642 milioni di MAU

Tumblr è una piattaforma di microblogging e social network per la condivisione di testi, foto, collegamenti diretti su altri siti web, video, audio e molto altro ancora. Le persone condividono una vasta gamma di cose su Tumblr dalle foto di gatti all’arte alla moda.

Da notare che ha oltre 420 milioni di utenti, il che vuol dire che sono più del numero di utenti sulle reti di Instagram , Twitter e Pinterest!

In apparenza, un blog di Tumblr sembra come un qualsiasi sito Web. Per questo molti blog che trovi online potrebbero usare Tumblr, ed è per questo la mia piattaforma preferita, in assoluto!

Se vuoi prendere in considerazione Tumblr per il tuo marketing, Viral Tag ha scritto una guida introduttiva al marketing di Tumblr .

9. Qzone – 632 milioni di MAU

Qzone è un’altra popolare piattaforma di social network con sede in Cina. Qui gli utenti possono caricare file multimediali, scrivere blog, giocare e decorare i propri spazi virtuali.

10. Tik Tok: 500 milioni di MAU

Tik Tok (nota, in Cina, anche come Douyin) è un social network per video musicali. È stata l’app più scaricata al mondo nel primo trimestre del 2018, battendo Facebook, Instagram e altre app di social media.

La mia impressione è che sembra Instagram per brevi video musicali (anche se è più di questo). Gli utenti possono registrare video fino a 60 secondi, modificarli e aggiungere musica ed effetti speciali.

Molto popolare in Asia, il mio sospetto è che la sua popolarità potrebbe diffondersi rapidamente dalle nostre parti. Ha recentemente acquisito Musical.ly.

11. Sina Weibo – 392 millioni di MAU

Ha caratteristiche simili a Twitter: microblogging da 140 caratteri, caricamento di foto e video, commenti e verifica degli account.

12. Twitter – 335 milioni di MAU

Twitter è un social media per notizie, intrattenimento, sport, politica e altro ancora.

Ciò che rende Twitter diverso dalla maggior parte degli altri social media è che da molta enfasi alle informazioni in tempo reale – tutto quello che sta accadendo proprio ora. Ad esempio, uno dei momenti salienti della storia di Twitter è stato quando Janis Krums ha twittato l’immagine di un aereo che era precipitato sul fiume Hudson, mentre era su un traghetto.

Un’altra caratteristica unica di Twitter è che consente solo 280 caratteri in un tweet (140 per giapponese, coreano e cinese), a differenza della maggior parte dei social media che hanno un limite molto più elevato.

Twitter viene spesso utilizzata anche come canale di servizio per i clienti. Secondo gli inserzionisti di  Twitter, oltre l’80% delle richieste di assistenza dei clienti social in USA avviene su Twitter. E Salesforce chiama Twitter “Il nuovo numero 1-800 per il servizio clienti”.

13. Reddit – 330 milioni di MAU

Reddit è una piattaforma dove gli utenti possono fare i inoltrare domande, collegamenti e immagini, discuterne e votare. Ci sono subreddit (ovvero forum dedicati) praticamente per qualsiasi cosa. Oltre a inviare i tuoi contenuti su Reddit e partecipare alle discussioni, puoi anche trovare idee per i contenuti e pubblicizzarti.

14. Baidu Tieba – 300 milioni di MAU

 Baidu Tieba è un forum cinese creato da Baidu, il più grande motore di ricerca cinese del mondo.

Baidu Tieba sembra simile a Reddit, dove gli utenti possono creare un thread nel forum su qualsiasi argomento e interagire tra loro.

15. LinkedIn – 294 milioni di MAU 

LinkedIn è molto più di un sito di ricerca di curriculum e lavoro. Si è evoluto in un sito di social media professionale dove gli esperti del settore condividono contenuti, si collegano in rete tra loro e potenziano il loro brand personale.

È diventato un luogo dove le aziende possono documentare la loro leadership nel proprio settore e attrarre talenti per la propria azienda.

LinkedIn offre anche delle opportunità pubblicitarie, come il potenziamento dei contenuti, l’invio di annunci personalizzati nelle caselle di posta di LinkedIn e la visualizzazione di annunci pubblicitari.

16. Viber – 260 milioni di MAU

A prima vista Viber è abbastanza simile alle principali app di messaggistica come WhatsApp e Messenger. Consente agli utenti di inviare messaggi e contenuti multimediali, chiamare, condividere adesivi e GIF e altro ancora.

Tuttavia, Viber offre molte opportunità alle aziende, che possono acquistare spazi pubblicitari, promuovere il loro marchio attraverso adesivi, coinvolgere le comunità, far visualizzare i loro prodotti nella sezione acquisti e fornire assistenza ai clienti.

17. Snapchat – 255 milioni di MAU

Snapchat è un’app incentrata sulla condivisione di foto e video brevi (noti come snaps) tra amici. Ha reso popolare il formato Stories, che poi è proliferato su altre piattaforme di social media come Instagram. Infatti l’ascesa di Instagram Stories sembra aver ostacolato la crescita di Snapchat e l’interesse dei marketer nell’usare Snapchat per i loro brand.

18. Pinterest – 250 millioni MAU

Pinterest è una piattaforma dove trovare l’ispirazione.

Al contrario della maggior parte dei social media dove il coinvolgimento è l’obiettivo principale.

Infatti, secondo Pinterest, il 78% degli utenti afferma che i contenuti pubblicati dai brand sono utili (un dato molto più alto che in ogni altro social media).  Per questo Pinterest rappresenta una grande risorsa per il tuo marchio e un’opportunità unica di confronto.

Gli utenti di Pinterest vogliono essere ispirati e motivati a provare cose nuove, dunque la presenza su Pinterest potrebbe aiutarti e molto. 

19. Line – 203 milioni di MAU

Line è un’app di messaggistica social multiuso che consente agli utenti di inviare messaggi, condividere adesivi, giocare, effettuare pagamenti, richiedere taxi e acquistare online. È l’app di messaggistica più popolare in Giappone ed è anche molto popolare in altre aree dell’Asia.

I marchi possono creare degli account ufficiali su Line per condividere notizie e promozioni, e queste appariranno sulla cronologia dei loro follower.

20. Telegram – 200 milioni MAU

Telegram è simile alla maggior parte delle app di messaggistica social, ma è nota per la sua sicurezza come app di messaggistica.

Esistono diversi modi in cui i brand possono fare uso di Telegram, oltre a fornire assistenza ai clienti one-to-one. Ad esempio, i brand possono creare chatbot sulla piattaforma Telegram o utilizzare la funzione canale di Telegram per trasmettere messaggi a un numero illimitato di abbonati.

Dunque, indipendentemente dalle dimensioni di questi social media, è molto importante valutare se il pubblico potenziale (target) del tuo marchio è attivo su questi social media.

Detto questo, i social media più grandi, come Facebook e Instagram, tendono a coprire una vasta gamma di interessi e argomenti, il che, nei fatti, li rendono idonei alla maggior parte dei brand indipendentemente dal target da raggiungere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *