Per un contatto rapido chiama: (+39) 06 5060 203

Alcune cifre sul commercio elettronico, previsioni fino al 2021

Le vendite su piattaforme e-commerce, in tutto il mondo, continueranno a crescere nel 2018, con un incremento del 23% fino a raggiungere US $ 2,3 bilioni.  Secondo le stime di eMarketer, le vendite e-commerce rappresenteranno un decimo del totale delle vendite al dettaglio in tutto il mondo nel 2018.

La Cina e gli Stati Uniti arriveranno a 1,6 bilioni di dollari USA nelle vendite di e-commerce nel 2018, rappresentando quasi il 70% dell’e-commerce globale. Mentre l’e-commerce negli Stati Uniti crescerà del 15% nel 2018, la regione Asia-Pacifico avrà un tasso di crescita del 30% nel 2018, diventando un chiaro leader nello sviluppo dell’e-commerce globale. Questa crescita dell’e-commerce in Asia-Pacifico è trainata in particolare dalle altissime vendite di m-commerce (vendita di prodotti  tramite telefonia mobile).

La crescita in Nord America è guidata da sconti e m-commerce

Il mercato dell’e-commerce al dettaglio negli Stati Uniti è uno dei più grandi al mondo e rappresenta il 20% delle vendite globali. Negli Stati Uniti, il 9% delle vendite al dettaglio nel 2017 sono state effettuate online, equivalenti a 451 miliardi di dollari USA. Nonostante queste grandi azioni, il commercio elettronico crescerà di un altro 15% nel 2018, e sarà sempre più guidato dall’ m-commerce e dai rivenditori con le campagne promozionali sempre attive come incentivo alle vendite.

La crescita a due cifre continuerà fino al 2021 secondo le previsioni di eMarketer. Il mobile è un fattore chiave per la crescita dell’e-commerce in Nord America. Nel 2018, m-commerce rappresenterà il 34% delle vendite di e-commerce negli Stati Uniti, davanti alla quota del Canada del 29%. I consumatori si sentono sempre più a loro agio nell’utilizzare un dispositivo mobile per fare acquisti; durante Amazon’s Prime Day nel 2017, gli ordini di app per dispositivi mobili sono più che raddoppiate rispetto al 2016.

La crescita dell'e-commerce in Europa è la più lenta di quella globale

L’Europa occidentale registrerà un tasso di crescita delle vendite di e-commerce più lento rispetto ad ogni altra regione. Le vendite aumenteranno del 13% fino a raggiungere $ 602 miliardi nel 2018. La quota delle vendite al dettaglio totali, generate tramite e-commerce nel 2017, sarà la stessa per l’Europa occidentale che per il Nord America al 9%. Entro il 2021, l’e-commerce rappresenterà l’11% delle vendite al dettaglio nell’Europa occidentale.

Il Regno Unito è un chiaro leader dell’e-commerce in Europa, con un fatturato previsto di 185 miliardi di dollari nel 2017. Si prevede che le vendite di e-commerce cresceranno più velocemente nel Regno Unito (15%) rispetto agli altri paesi dell’Europa occidentale nel periodo 2017 -2021.

Germania e Francia sono il secondo e il terzo paese per le vendite tramite e-commerce. In Germania, le vendite di e-commerce sono cresciute dell’11% per raggiungere $ 65 miliardi nel 2017, mentre le vendite in Francia aumenteranno del 9% a $ 42 miliardi.

Il commercio su mobile guiderà questa crescita, rappresentando il 37% delle vendite di e-commerce in Germania e il 27% in Francia.

I paesi nordici sono molto maturi quando si tratta di fare acquisti e-commerce. L’e-commerce rappresenterà il 16% delle vendite al dettaglio nei paesi nordici nel 2018, mentre il gruppo: Regno Unito, Germania, Francia, Italia e Spagna avranno una quota del 10% in media.

Lascia un commento

×

Carrello