Windows 10 gira perfettamente. Non ha nessun tipo di problemi, perfetto. Anzi no, questo è esattamente il momento in cui dovete attivare il vostro punto di ripristino

punto-di-ripristino-windows10

Perché attivare il punto di ripristino nel momento in cui va tutto bene? Perché il PC in questo momento è funzionante, ha tutti i programmi caricati, i driver fanno il loro lavoro, avete installato tutte le funzionalità per la vostra attività.

Proprio per questo è esattamente il momento in cui bisogna attivare un punto di ripristino.

Perché in caso di malfunzionamento potrete ripristinare il vostro PC basato su Windows 10 esattamente com’era nel momento in cui avete attivato il punto di ripristino.

Questa funzionalità non è attivata in automatico, la dovete attivare voi manualmente, ed è una procedura estremamente semplice.

Guardate le immagini qui di seguito e vi renderete immediatamente conto che è veramente semplice da fare.

Vedete questo articolo come un memo,  perché molto spesso ci dimentichiamo di attivare il punto di ripristino e se succede qualcosa ci evitiamo di impazzire per correggere o per trovare l’eventuale colpevole. Ripristiniamo il PC a quella determinata data, in quel determinato momento ed è fatta.

Lascia un commento